Boboutic

Boboutic è un progetto collettivo di maglieria nato nel 2000 dalla sinergia creativa tra il visionario designer Michel Bergamo e Cristina Zamagni, fotografa e architetto, ensemble a cui dal 2012 si è aggiunto il fashion designer Niccolò Magrelli. Michel e Cristina sono docenti di Progettazione Avanzata di maglieria allo IUAV di Venezia.

Dal laboratorio creativo nel cuore di Firenze, il percorso di Boboutic evolve e si sviluppa in costante rapporto traricerca ed ergonomia, in una sorta di progetto open source.

Essenziale, nel processo progettuale delle collezioni, è il rapporto diretto con l’innovazione tecnologica legata agli specifici macchinari per la lavorazione della maglieria, che le intuizioni di Boboutic spesso anticipano come una specie di precognizione: la sperimentazione continua – talvolta in tandem con chi le macchine le progetta e le fabbrica – evolve e spesso ne supera limiti.

Boboutic è di fatto un progetto aperto, in cui un collettivo creativo condivide la passione e un comune interesse per l’arte – nello specifico visual art, performance e videoarte – e che nel tempo ha condiviso la propria visione con molti artisti contemporanei che hanno ideato degli oggetti d’arte in tiratura limitata ad accompagnarne le immagini: dei veri e propri collector items a cui hanno collaborato artisti come Fanny&Alexander, Kinkaleri, Marco Mazzoni, Jacopo Miliani, Davide Savorani e Zapruder Filmmakersgroup.

boboutic.com